“Scuola viva in quartiere”: 8 milioni di euro per le scuole in zone a rischio di Napoli

 

Sul bollettino ufficiale della Regione Campania è stato pubblicato oggi il bando “Scuola viva in quartiere”, un progetto che prevede un cospicuo finanziamento per le scuole affinché possa essere combattuto il fenomeno dell’abbandono scolastico in zone dove è molto presente l’incidenza criminale.

7.900.00.00 euro messi a disposizione, al bando indetto posso prendere parte reti di scuole, costituite o da costituire, composte da almeno 8 istituti scolastici. Dovranno presentare una proposta di candidatura articolata su tre ambiti di intervento: governance delle reti e laboratori multidisciplinari, interventi di edilizia scolastica e fruizione degli spazi scolastici, misure di sostegno per percorsi esperienziali ed educativi dei giovani.

Ciascuna proposta da parte delle scuole potrà essere finanziata fino ad un massimo di 1.125.000,00 euro.

Le zone dove potrà essere attivata questa iniziativa saranno quelle di Scampia, Ponticelli, Poggioreale-Piazza Nazionale, Forcella, Soccavo- Pianura, Afragola -Salicelle e Caivano- Parco Verde, Marano-Giugliano.

Zone a rischio dove sempre meno bambini e ragazzi frequentano gli istituti scolastici.

Il progetto, che si realizzerà tra il mese di ottobre 2019 e dicembre 2020, prevede l’inserimento nelle scuole di percorsi didattici e educativi, un sistema di video sorveglianza e il miglioramento degli ambienti scolastici.

Parla l’Assessore all’Istruzione della Regione Campania Lucia Fortini: «Si tratta di un ulteriore importante tassello nella costruzione di un sistema scolastico che sia perno centrale nella vita della comunità, che tenga i nostri giovani, soprattutto quelli che vivono in realtà difficili del territorio, lontano dalle insidie della criminalità organizzata, che li aiuti a crescere, a formarsi sia dal punto di vista culturale che umano, e a dotarsi degli strumenti più idonei per competere e affermarsi nel mondo del lavoro».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più