Modella curvy napoletana fa impazzire l’Italia: “Si può essere fighe anche con la cellulite”

claudia fattoriniIl mondo curvy conquista sempre più un posto nel mondo. Molte volte però è oggetto di critiche per il corpo non in linea con i canoni di bellezza di questa società. A questo proposito abbiamo intervistato Claudia Fattorini. La modella curvy che ha fatto impazzire l’Italia, con 200mila persone che la seguono su Instagram.
Quali sono state le scelte che hanno condotto Claudia in questo mondo e quali sono le difficoltà nel mondo curvy?

Ciao Claudia, innanzitutto parlaci un po’ di te?
“Mi chiamo Claudia Fattorini, 27 anni e vivo nella bellissima Napoli. Adoro gli animali, ho 4 cani. Amo viaggiare per ampliare nuovi orizzonti. Infine mi interessa molto la psicologia e la sfera dello Yoga con tutte le su arti orientali”.

Raccontaci del mondo curvy e perché hai deciso di diventare una modella.
“Nel 2013 ho iniziato questo percorso per diventare modella curvy. Passando per ben 3 agenzie e molti fotografi. Non è un percorso facile e per chi volesse intraprenderlo consiglio costanza buona volontà. Se lo volete davvero nulla è impossibile”.

Hai mai avuto difficoltà sociali riguardo al tuo lavoro?
“Purtroppo in Italia viviamo in una realtà in cui se non sei una taglia 40 non sei considerata figa. Non è così. Ogni donna è bellissima così com’è, indipendentemente dalla taglia che indossa. Si può essere fighe anche con la cellulite. Questo non significa non avere cura del nostro corpo. Anche una curvy segue un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano praticando qualche sport”.

La nostra è una società che si bassa su canoni di bellezza legati all’allenamento del corpo. Cosa ne pensi?
“Prendersi cura del proprio corpo è fondamentale. Non bisogna per forza buttare 7 giorni su 7 in palestra. Esistono tantissime discipline ottime per il fisico e lo spirito come Yoga, pilates e zumba. Ad ottobre vorrei cominciare con la Boxe femminile”.

claudia fattorini 2Molte donne non si sentono in sintonia con il proprio corpo, cosa senti di dirle?
“Che nessuno è perfetto. Ogni essere umano ha i propri difetti. Viviamo in una società in cui si cerca di nasconderli e ci insegnano ad omologarci. Non è così. Un difetto a volte può essere il nostro punto di forza”.

Sappiamo che sei una cosplayer. Come nasce questa passione e qual è il personaggio più bello che tu abbia mai interpretato?
“Adoro il cosplay, gli anime, i manga e tutto ciò che riguarda la cultura giapponese. Il mio sogno è di visitare Tokyo e spero di farlo entro il 2020. Il personaggio che preferisco è Tsunade dell’anime Naruto. Non mi stanco mai di interpretarla”.

Anticipazioni su di te per il prossimo Comicon?
“I cosplay che porterò sono una sorpresa. Però continuate a seguirmi sulla mia pagina Instagram “claudiacurvygirl92” per tutte le novità”.

Vuoi salutare i nostri lettori?
“Un bacione a tutti e sempre viva Napoli”.