Pasti non consumati sulle navi da crociera verranno donati ai poveri di Napoli

Ottima iniziativa, come riporta Repubblica, quella che coinvolge Costa Crociere e il Banco Alimentare Onlus, i pasti che non saranno serviti agli ospiti della nave Fascinosa, verranno donati alle persone bisognose.

Ogni lunedì, fino al prossimo 28 ottobre, la nave della Costa Crociere farà scalo nel porto partenopeo, dove sarà accolta da coloro che si occuperanno di raccogliere le enormi quantità di cibo non servito e, portarle a chi ne ha bisogno, senza che nulla venga sprecato.

Il primo carico di alimenti è stato già consegnato con successo ai volontari della mensa Papa Francesco di Pompei, già socialmente impegnati nella raccolta cibo e nello smistamento anche a domicilio.

Per consentire la consegna nei tempi e orari stabiliti, gli chef della nave, il giorno prima, provvederanno a raccogliere nelle aree ristoro della stessa, tutto il cibo che non è stato servito alle persone a bordo, in modo tale da essere già perfettamente organizzati per il giorno successivo.

Il direttore Sostenibilità e Relazioni Esterne di Costa Crociere, Stefania Lallai interviene: «Napoli diventa il decimo porto di un’esperienza che è arrivata anche oltre i confini italiani. Intercettiamo un valore, il cibo, che prima veniva sprecato. Consideriamo l’ospite a bordo un cittadino a cui chiediamo di mettere nel piatto solo quello che può mangiare. Quindi, tutto il cibo preparato ma non servito dagli ospiti va al banco alimentare».

L’iniziativa, una volta interrotta il 28 ottobre, dovrebbe riprendere nell’aprile del 2020, fino al settembre dello stesso anno.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più