Circumvesuviana, orario estivo fino a dicembre: linee soppresse e corse ridotte

CircumvesuvianaL’Eav prolunga l’orario estivo della Circumvesuviana fino a dicembre ed è già polemica. I pendolari della martoriata linea vesuviana insorgono per una decisione assurda soprattutto in vista della maggiore affluenza che inevitabilmente subiranno i treni con l’inizio delle scuole e delle università.

Il capogruppo regionale del Movimento Cinque Stelle Valeria Ciarambino ha presentato un’interrogazione rivolta al Presidente della Giunta Regionale che ha pubblicato sul suo profilo facebook. Così commenta: “Vi assicuro che non è uno scherzo. Non lo è al punto che ho appena depositato un’interrogazione. In Campania il duo De Luca-De Gregorio, corresponsabili del disastro dei trasporti, per non sopprimere le corse, le hanno tagliate all’origine. E così spunta un ordine di servizio con cui l’orario estivo della Circumvesuviana viene esteso fino a DICEMBRE!!!!

Risultato? Taglio di ben 60 corse; intervallo di un’ora tra le corse invece di 30 minuti; maggiore sovraffollamento e connessi problemi di sicurezza.

Si va ad aggravare un bilancio già disastroso: nel primo semestre del 2019, solo per la Circumvesuviana sono state oltre 1650 le corse cancellate e si sono registrati ritardi fino a 40-50 minuti, guasti ripetuti, oltre a deragliamenti e incendi.

Gli eroici pendolari sentitamente ringraziano.

Nello specifico le linee interessate dalle riduzioni e soppressioni sono la Napoli-Baiano, Napoli-Sarno e la Napoli-Poggiomarino per le quali rimarrà in vigore l’orario estivo fino al 30 novembre. Per lo stesso periodo, invece, la linea Napoli-Pomigliano-Acerra non effettuerà il servizio. Solo la linea Napoli-Sorrento proseguirà con l’orario normale, considerata una linea turistica.

Nell’interrogazione la Ciarambino chiede quali saranno le misure atte a ripristinare al più presto gli orari del normale servizio invernale, se ci sarà un risarcimento per i titolari di abbonamento che si vedranno corse tagliate e ridotte drasticamente e se si sia proceduto a sanzioni contro l’Eav visto lo stato di disagio che creerà a tutti i viaggiatori della Circumvesuviana.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più