Lavavetri urinano e appiccano fuochi a Piazza Sannazzaro: Fontana della Sirena nel degrado

E’ inammissibile quello che è accaduto a Piazza Sannazzaro: dei lavavetri hanno urinato e appiccato il fuoco sull’aiuola della Fontana della Sirena nella serata di ieri. Una delle piazze più significative di Napoli trattata in questo modo. A commentare l’accaduto il Consigliere Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli: “Piazza Sannazaro oltraggiata, lavavetri urinano e appiccano fuochi sull’aiuola della Fontana della Sirena. Inammissibile degrado di una delle piazze simbolo della città. Sorprende l’assenza di controlli e divieti”.

Una delle piazze più rappresentative di Napoli, centralissima porta d’accesso allo splendido Lungomare e alla collina di Posillipo ridotta a luogo di bivacco per lavavetri e disperati. E’ concesso non solo soggiornare sull’aiuola ma addirittura urinare e accendere fuochi come è avvenuto l’altra sera senza che nessuno intervenisse. Siamo all’assurdo, viviamo in un contesto di assoluto degrado, comportamenti del genere vanno vietati in ogni modo. Non lasciamo che la città venga devastata. Chi la vive e la abita, che siano stranieri o nativi, devono rispettarla. E’ inammissibile la deriva che investe una delle piazze simbolo della città. Sorprende l’assenza di controlli e divieti”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e quello della prima municipalità del Sole che Ride Gianni Caselli.
“Possibile che si possa accendere un fuoco in una piazza così centrale, si chiedono Borrelli e Caselli, indisturbatamente? Possibile che in una zona nevralgica non sia previsto un presidio delle forze dell’ordine? Rispetto delle regole e buona educazione devono valere per tutti. Tolleranza zero per chi offende la dignità e il decoro delle persone civili”.

Potrebbe anche interessarti