La Cumana come l’inferno: ritardi clamorosi, passeggeri ammassati come bestie

cumana

Emergenza Cumana e Circumflegrea. Alla nostra redazione in questi minuti è stato segnalato dal signor Davide Brandi, un grande disservizio dell’EAV per quanto concerne la normale circolazione della cumana e della circumflegrea.

Si denuncia un grande ritardo sulla circolazione, in particolare, dei treni che stamattina sono partiti dalla stazione di Quarto alle ore 8,20, sono arrivati alla stazione di Montesanto alle 9,27.

Dopo circa un’ora è stato compiuto un viaggio che, normalmente impiega 20 minuti o al massimo 35, quindi la metà.

Ritardo avvenuto a causa del mancato “cambio di treno” che avviene nelle stazioni di Quarto o in quella di Pianura, dato l’elevato numero di passeggeri. Gli stessi, stamattina sono stati costretti ad essere rinchiusi per lungo tempo all’interno dei vagoni in condizioni disumane, senza che nessuno della ditta EAV si degnasse di dar loro alcun tipo di spiegazione.

Alla stazione di Soccavo è poi finalmente avvenuto il cambio. Nello stesso momento i dipendenti dell’azienda si sono giustificati contro la folla urlante, facendo dipendere il disservizio da una manifestazione studentesca.

Se fosse realmente così il nostro concittadino Brandi si direbbe stupito proprio del fatto che l’EAV, avendo dovuto essere a conoscenza del movimento studentesco non abbia provveduto in tempo a far sì che ci fosse un doppio treno.

All’ordine del giorno guasti e ritardi che rendono la vita dei pendolari un inferno.cumana

cumana

cumana

cumana

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più