“Venti euro o ti distruggo il negozio”: uomo arrestato nel Napoletano

Un uomo di 38 anni G. F., è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate per estorsione e danneggiamento. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, ha raggiunto un piccolo supermarket della cittadina e rivolgendosi ai proprietari ha chiesto un “pizzo” di 20 euro. In seguito all’assurda richiesta li ha poi minacciati dicendo loro che se non avesse ottenuto il denaro avrebbe incendiato e distrutto il negozio.

I proprietari si sono rifiutati di dare i soldi all’uomo che è andato via per poi tornare durante la notte, quando il supermarket era chiuso al pubblico. Con il volto coperto, probabilmente per non farsi riconoscere dalle telecamere di videosorveglianza e un bastone, l’uomo ha mantenuto la sua promessa e ha ripetutamente colpito la saracinesca e danneggiato una delle insegne luminose del market. Il 38enne è stato però individuato dai carabinieri di Sant’Antonio Abate ed è stato arrestato. Al momento G. F. è in attesa di giudizio.

Potrebbe anche interessarti