Milano omaggia De Crescenzo: giovedì un concerto-tributo per lo scrittore

de crescenzo

A quattro mesi dalla sua scomparsa, Milano ricorda Luciano De Crescenzo. Lo scrittore e attore napoletano sarà infatti il protagonista di un omaggio musicale nella città lombarda.

“Echi di Napoli” è il titolo del concerto che eseguirà la Nuova Orchestra Scarlatti in Piazza Fontana a Milano. Giovedì 14 novembre alle ore 17 ci sarà lo spettacolo musicale presso lo “Spazio Campania”, la vetrina permanente delle eccellenze regionali a disposizione dei produttori campani.

L’iniziativa è a ingresso libero e fino ad esaurimento posti. Il programma musicale (da Pergolesi a Cimarosa, da Mercadante a Donizetti) è stato pensato per incentivare la conoscenza delle caratteristiche musicali che hanno fatto la storia della città di Napoli.

LEGGI ANCHE
'A Madonna t'accumpagna: come nasce questa espressione napoletana?

Alle 20.30 l’Orchestra si esibirà nella sala Puccini del Conservatorio di Milano nell’ambito di BookCity Milano. L’evento, organizzato dall’Associazione “Cavalieri della Tavola Campana”, è a ingresso gratuito. La serata è un omaggio a Luciano de Crescenzo e prevede anche la proiezione di alcune scene tratte dal recente documentario ‘Così parlò De Crescenzo’.

Come si legge sul sito della Nuova Orchestra Scarlatti:

“La Nuova Orchestra Scarlatti eseguirà brani raffinati e popolari al tempo stesso, molto legati alla storia di Napoli e più in generale della Campania. Il tutto intercalato con intermezzi letterari, interviste e premiazioni ai più noti scrittori/artisti campani. Contestualizzando, in tal modo, l’evento con Milano Book City in corso in quel periodo a Milano.

Luciano De Crescenzo, nella sua esperienza di vita vissuta tra Napoli e Milano è un testimonial d’eccezione dello spirito dell’associazione “I Cavalieri della Tavola Campana” che pertanto ritiene doveroso commemorarne la vita e le opere”.

De Crescenzo infatti ebbe sempre un particolare legame con la città di Milano, dove si trasferì da giovane laureato in ingegneria. Qui venne poi assunto alla Ibm.

LEGGI ANCHE
Festival Barocco a Napoli. Ecco tutti gli appuntamenti

Potrebbe anche interessarti