Maltempo: a Pozzuoli 22 famiglie sgomberate e strade allagate

allarme maltempo
Continuano i disagi causati dal maltempo in tutta la Campania. Il forte vengo e le incessanti piogge hanno causato voragini in diversi luoghi della città.

Ai Ponti Rossi, una voragine in via Udalrigo Masoni, aveva portato all’evacuazione a scopo precauzionale di 25 nuclei familiari. E anche a Pozzuoli si è dovuto provvedere all’evacuazione di un’intera palazzina.

Ventidue i nuclei familiari che sono stati sgomberati da un condominio di via Barletta 28, nella zona del lungomare. Alcuni condomini hanno infatti chiamato i Vigili del Fuoco segnalando il distacco di un grosso quantitativo di terreno da una parete a strapiombo vicina al palazzo.

Questo il comunicato del Comune di Pozzuoli:

“Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha firmato un’ordinanza con la quale ha disposto, a scopo precauzionale, lo sgombero di 22 famiglie residenti nel condominio di via Barletta 28. Il provvedimento si è reso necessario in seguito al sopralluogo effettuato dai Vigili del Fuoco. I Vigili hanno constatato il “distacco di un grosso quantitativo di terreno dalla parete a strapiombo posta a circa tre metri dal fabbricato”.

In seguito allo sgombero si potranno effettuare le necessarie operazioni di rimozione del terreno, di verifica delle strutture, delle fondazioni  e di messa in sicurezza del costone franato, onde eliminare ogni pericolo per la pubblica incolumità.

L’amministrazione si è subito attivata per cercare una sistemazione provvisoria ai cittadini residenti in via Barletta 28″.

Inoltre il primo cittadino ha disposto la chiusura del cimitero per le giornate di oggi e di domani.

“Il sindaco Vincenzo Figliolia, con apposita ordinanza (n. 133 del 13 novembre 2019) ha disposto la chiusura al pubblico del cimitero comunale per le giornate di giovedì 14 e venerdì 15 novembre.

Il provvedimento è stato adottato “in via cautelare ed a tutela della incolumità dell’utenza”. Reso necessario dopo aver constatato “problematiche di diffuso smottamento dei suoli e di consequenziale dissesto delle aree in cui sono effettuati gli interri di salme”. Oltre a buche e avvallamenti del terreno registrati in seguito alle eccezionali avversità meteorologiche di questi giorni.

Al cimitero si potrà accedere unicamente per lo svolgimento delle operazioni indifferibili ed urgenti richieste per ragioni igienico-sanitarie ed esclusivamente per gli interri, per i quali sarà consentito l’accesso ad un numero limitato di familiari”.

Strade allagate a Via Napoli e tombini saltati per le forti piogge di questa notta. I residenti della zona lanciano l’allarme e postano sui social le foto.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più