Agguato al direttore di Campania Notizie: proiettili contro l’auto

Mario De Michele, giornalista direttore di Campania Notizie, è stato vittima di un agguato a Gricignano di Aversa. Un gruppo di ignoti ha esploso dieci proiettili contro la sua automobile, colpendola sei volte. Fortunatamente l’uomo è rimasto illeso, almeno fisicamente.

Con un editoriale sul suo giornale ha raccontato le sue sensazioni, di come sia spaventato per sé stesso e per la sua famiglia e di quanto non voglia lanciare “inutili proclami”, di quanto facesse fatica anche solo a pigiare i tasti della tastiera.

De Michele ha raccontato la sua esperienza anche ai microfoni de “La Radiazza”: “Ero in auto, dei malviventi da un’altra vettura hanno aperto il fuoco. Episodi del genere non dovrebbero accadere ma vado avanti. Non nascondo preoccupazione e paura, voglio esprimere un ringraziamento ai carabinieri e alla polizia che stanno conducendo le indagini”.

“Massima solidarietà nei confronti di De Michele – affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” Gianni Simioli -, auspichiamo che le forze dell’ordine riescano quanto prima a risalire all’identità dei responsabili di questo atto ingiustificabile. Purtroppo i nostri territori continuano ad essere fortemente permeati dalla criminalità, che non vede di buon occhio l’impagabile attività di inchiesta dei giornalisti che, ogni giorno, subordinano la loro stessa incolumità alla professionalità e al senso del dovere. A Mario Di Michele diciamo di non mollare e di proseguire sul solco che ha tracciato in questi anni con la sua testata online. Questi metodi non servono ad altro che a certificare la bontà del lavoro di chi si impegna per informare i cittadini dei fenomeni delinquenziali che caratterizzano i nostri comprensori”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più