Ischia devastata dal maltempo: il sindaco chiede lo stato di calamità naturale

Foto Facebook-Enzo Ferrandino

Napoli sta ancora subendo i danni del forte maltempo, ma è una delle nostre isole, in particolare, ad essere in serio pericolo. Stiamo parlando di Ischia, per la quale è stato richiesto lo stato di calamità naturale. A comunicarlo il sindaco Enzo Ferrandino, tramite un post sulla sua Pagina Facebook ufficiale.

Nelle scorse ore Ischia si è trovata ad affrontare un’ennesima mareggiata causata dal forte vento di scirocco che ha contribuito a danneggiare diverse zone già fortemente colpite”, si legge nel post di Ferrandino. “Sono in corso indagini conoscitive più dettagliate da parte dell’Ente per verificare l’estensione e la gravità dei danni complessivamente subiti.

Intanto mi è sembrato doveroso chiedere alla Città Metropolitana, alla Regione e alla Prefettura, di riconoscere lo stato di calamità naturale su tutto il territorio e un idoneo contributo per far fronte alle spese derivanti dalla messa in sicurezza dei luoghi.”

Le immagini pubblicate dal sindaco parlano da sole. Strade semidistrutte, calcinacci caduti, marciapiedi dissestati… uno scenario che fa ben comprendere quanto sia necessario riconoscere lo stato di calamità naturale a Ischia. Persino una parte del pontile che conduce al celebre Castello Aragonese ha ceduto.

Le immagini ricordano, del resto, quelle di tante città del Sud (e non solo) che si sono ritrovate a lottare con il feroce maltempo di questi giorni. Matera è stata sicuramente tra le province più devastate, al pari di Venezia, che si è ritrovata a fronteggiare un’emergenza senza precedenti.

Eppure, come in molti hanno fatto notare, la raccolta fondi per Venezia è partita in un batter d’occhio, mentre sembra che l’Italia intera abbia sostanzialmente ignorato il Mezzogiorno messo in ginocchio dalla tormenta. L’unica iniziativa in favore di Matera è partita dagli stessi cittadini del Sud: la proposta di acquistare i prodotti nostrani presso “Il Pacco Terrone”, un e-commerce della Basilicata, per aiutare la città a risollevarsi.

Eppure questi progetti, per quanto lodevoli, non bastano ad aiutare un intero Paese in difficoltà. Un Paese che non si ferma al Centro-Nord, ma continua con un Sud ricco di bellezze e di cultura che non possiamo trascurare. A questo proposito, è eloquente la conclusione del post di Enzo Ferrandino sulla situazione attuale dell’isola.

Ischia al pari di Venezia e altre località, è stata colpita da un eccezionale fenomeno atmosferico che ha causato ingenti danni alle strade, agli edifici pubblici e privati e in particolare a tutte le coste e all’abitato ivi presenti nel Comune d’Ischia. Mi auguro che venga data al nostro territorio la stessa attenzione riservata ad altre zone d’Italia da parte dello Stato”.

Potrebbe anche interessarti