VIDEO. Parcheggio selvaggio: bus incastrato a Napoli, traffico in tilt

bus incastrato vomero

Traffico intenso e più di venti clacson suonati contemporaneamente. Le auto, parcheggiate non sulle strisce blu ma su quelle pedonali, hanno impedito questa mattina il passaggio di un bus in una strada del Vomero-Arenella.

Siamo all’incrocio tra Via Porpora e Via Pisciscelli, vicino a Piazza Muzzi a Napoli. Un bus nel tentativo di svoltare a sinistra è rimasto letteralmente incastrato bloccando la circolazione su entrambe strade. Un’auto bianca era infatti parcheggiata sulle strisce pedonali riducendo notevolmente lo spazio per immettersi sulla strada. Impazienti gli automobilisti dietro al bus che hanno suonato ripetutamente il clacson capendo di essere rimasti ‘in trappola’.

La situazione si è sbloccata con l’arrivo della Polizia. Qualcuno ha chiamato gli agenti che sono intervenuti immediatamente sul posto. I poliziotti hanno parlato con i conducenti delle vetture invitandoli a indietreggiare per consentire al bus di fare retromarcia con maggior spazio.

Nella manovra però, il mezzo ha colpito in pieno una macchina grigia parcheggiata regolarmente sulle strisce blu. Danneggiata la vettura dell’inconsapevole cittadino che quindi si ritroverà la macchina ammaccata.

La Polizia ha quindi deciso di posizionare il bus al lato della strada per consentire alle macchine in salita di transitare alla sinistra del mezzo e sbloccare del tutto l’altra via. Tra le vetture in attesa di passare c’era anche un’autoambulanza. I mezzi di soccorso infatti transitano per questa via per raggiungere gli Ospedali della Zona Collinare.

Soltanto quando l’auto in sosta selvaggia è stata spostata, il bus che è rimasto incastrato per una mezz’ora, è riuscito a passare liberando completamente la strada.

NUMERI – Sono ben 55mila le multe effettuate dagli ausiliari del traffico di Napoli solo nella prima metà del 2019. Le automobili erano tutte in sosta sulle strisce blu senza il relativo contrassegno. A questi numeri vanno poi aggiunte le macchine in sosta sulle strisce pedonali, su quelle degli autobus o in doppia fila.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più