Video. Il piccolo Luca, uscito dal coma, torna a casa: Mertens gli dedica la maglia

Portici – E’ finito il dramma del piccolo Luca. Il bambino di Portici era, come tanti suoi coetanei, appassionato di calcio e grande tifoso del Napoli, giocava persino cercando di emulare i suoi idoli. Un’automobile, però, ha strappato via i suoi sogni investendolo. Luca è stato per 48 ore in coma e per quasi un mese ha respirato artificialmente, lottando fra la vita e la morte all’Ospedale Santobono di Napoli.

Il sindaco di Portici, Enzo Cuomo, aveva chiesto aiuto al calciatore Dries Mertens per poter strappare un sorriso al piccolo ed il campione non si è tirato indietro. Secondo quanto ha raccontato oggi il primo cittadino durante un intervento radiofonico a “Si gonfia la rete”, su Radio Marte, l’azzurro ha mostrato tutta la sua umanità dedicando un video al piccolo. “Mertens si è dimostrato un grande uomo – spiega il sindaco – prima ancora che un grande calciatore”.

L’altro ieri Luca ha potuto lasciare l’ospedale e tornare a casa. Il primo cittadino ha accolto il piccolo guerriero nell’Aula Consiliare del Comune, con una grande festa con tutti gli amici ed i parenti. Tanti i regali: un subbuteo, un cappellino, una torta con su scritto “BENTORNATO LUCA” e persino una maglia autografata dallo stesso Mertens. Il sindaco ha promesso al piccolo di portarlo allo stadio con lui appena si sarà ripreso del tutto.

Qui il video della festa a Luca in Aula Consiliare:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più