‘Fravaglie’ in piazza contro Salvini ma i sindaci di Sorrento e Positano passano alla Lega

fravaglie sorrento

Sono cinquecento i sorrentini scesi in piazza, sotto la pioggia, per protestare pacificamente contro l’arrivo in città di Matteo Salvini. Le sardine o come le hanno soprannominate i napoletani ‘le fravaglie‘ (un insieme di piccoli pesci) hanno invaso Piazza Veniero.

‘Sorrento non Abbocca’ il nome dato all’evento creato e diffuso via social. Qui vengono diffuse le prime immagini dei protestanti, senza bandiere politiche. Tanti invece gli striscioni esposti dai cittadini tra cui spicca: “Non fare sbagli, unisciti ai fravagli”. Tra gli ombrelli colorati spunta uno striscione che recita: ‘Nun simme piscie ‘e cannucc”. E sono proprio i pesciolini di cartone, la maggior parte di colore giallo, ad accompagnare la protesta di studenti e anche anziani.

Queste alcune foto condivise sui social tra i partecipanti:

L’iniziativa prevedeva anche di portare dai libri da consegnare a Matteo Salvini. Tra i volumi scelti ‘Il Cazzaro Verde’ di Andrea Scanzi, ‘Un Sacchetti di Biglie’ di Joseph Joffo. ‘Il Treno dei Bambini’ di Viola Ardone, ‘Il ladro di merendine’ di Andrea Camilleri, ‘Un calcio in bocca fa miracoli’ di Marco Presta. ‘Mala Costituzione’ di Giovanni Sartori.

E l’autore del libro ‘Il Cazzaro Verde’ ringrazia i ‘fravagli di Sorrento’ su un post sulla pagina ufficiale.

“(Piazza piena nonostante il diluvio. E tanti hanno manifestato esibendo il mio libro). Vi avevo parlato dei “fravagli di Sorrento”, pronti a manifestare stamattina in coincidenza con l’avvento del Cazzaro Verde. Così è stato. Il diluvio non ha impedito che la piazza si riempisse di sardine (anzi fravagli). Molte tivù hanno seguito l’evento (per esempio L’Aria che tira). C’è stato pure – mi raccontano – “un blocco inutile della polizia”, per proteggere l’uomo che sussurra alla polenta taragna. Molti manifestanti avevano il mio libro. Grazie ragazzi”.

Anche il Partito Democratico condivide le foto della piazza di Sorrento piena di fravaglie e scrive:

Mentre i cittadini per strada protestavano, il leader della Lega annunciava l’adesione al Partito di due sindaci campani:

“In diretta da Sorrento con il sindaco Giuseppe Cuomo e il sindaco di Positano Michele De Lucia, che entrano nella grande famiglia della Lega, benvenuti!“.

E sul numero dei partecipanti Anti Lega, l’ex ministro degli interni la pensa diversamente. Per lui le fravaglie a Sorrento sono poche e rispolvera i gattini con un Post che parla da solo.

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più