Salvini a Sorrento. La resistenza all’ex ministro si sposta dall’Emilia alla costiera

Il leader della Lega ha annunciato il suo ritorno in Campania: Salvini sarà a Sorrento giovedì 21 novembre. Ma, la resistenza all’ex ministro si sposta dall’Emilia alla costiera. #SorrentoNonAbbocca è il nome della manifestazione che si terrà giovedì alle 10,30 con l’arrivo di Salvini. Chiunque vuole partecipare è invitato a portare con sé un libro per donarlo simbolicamente al leader della Lega.

Gli organizzatori della manifestazione si definiscono “fravaglie” e avranno come simbolo la stessa immagine varata a Bologna: la sardina, coloro che non abboccano a Salvini. Il gruppo vorrebbe rimanere nell’ombra, perchè formato da molte persone. L’immagine della moltitudine di pesce azzurro che sovrasta un pescatore verde, senza una bandiera di partito, darà proprio l’idea della massa contro il leader.

Giovedì, Salvini sarà a Sorrento per incoronare il sindaco della città Giuseppe Cuomo insieme a quello di Positano, Michele De Lucia, entrambi aderenti alla Lega. Ma c’è chi resiste alla linea salviniana. Infatti, prendendo ad esempio l’iniziativa bolognese, un gruppo di ragazzi, consultandosi su Whatsapp, starebbe preparando il “benvenuto a Salvini”. Per l’iniziativa sarà scelto proprio un libro che verrà donato fisicamente all’ex ministro.

2000 adesioni, questo è il numero di coloro che per ora parteciperanno alla manifestazione #SorrentoNonAbbocca, come si nota dal sito “Sorrento non si lega”. Sembra proprio che Sorrento non ci sta a farsi sentir chiamare fascista. Ma, non solo: i sorrentini vogliono dire no ad una politica locale fatta di continui cambi di casacche.

Potrebbe anche interessarti