In Campania la statua più alta d’Italia, dedicata a Sant’Alfonso: parte la raccolta fondi

Verrà realizzata in Campania, precisamente a Pagani, la statua più alta d’Italia e sarà dedicata a Sant’Alfonso Maria de’ Liguori.

Sembra ieri che il giovane comitato Alfonso sarà contento si sia presentato al teatro Auditorium di Pagani per delineare la sua idea. Quest’ultima è visionaria per lo sviluppo turistico su base locale, regionale e nazionale. Adesso il comitato è diventato associazione e l’idea ha una consistenza reale perché Alfonso Picaro, uno dei membri dell’associazione, ha realizzato una campagna per la raccolta fondi tramite GOFUNDME, per di più ha aperto un conto corrente con codice IBAN: IT34G0311176450000000001900. Sul sito c’è il video in 3d di come sarà costituita la statua.

statua sant'alfonsoNoi siamo un gruppo di 11 visionari legati da un forte senso di spiritualità e abbiamo come obiettivo di far costruire a Pagani (Sa) la statua rappresentante Sant’Alfonso Maria de Liguori, patrono dell’omonima città.
La statua avrà un’altezza di 43,20 metri così da essere la più alta d’Italia e rientrerà nella top ten delle statue più alte d’Europa. Essa diventerà motivo di sviluppo turistico per il paese e più in generale dell’intera nazione.
Le tecniche utilizzate per la costruzione saranno di altissimo livello: la struttura portante si presenterà in alluminio; mentre l’involucro in diversi strati di vetroresina.

La statua poggerà sulla piazza e nelle sue vicinanze ci sarà la chiesa. L’accesso alla struttura avverrà attraverso un percorso montano denominato: “Tu scendi dalle stelle”. Il titolo rimanda alla celeberrima canzone del santo che è nota in tutto il mondo. Anche tu puoi aiutarci nel valorizzare culturalmente e religiosamente il nostro territorio attraverso una libera donazione.

Con questo gesto, trasformeremo il sogno in realtà. Tutti quelli che contribuiranno alla nostra causa saranno annoverati in un apposito registro depositato alla base della statua.
Chi donerà almeno 1.000 euro, sarà immortalato in quest’impresa poiché denominato tramite una delle tante stelle che adorneranno il tragitto montano.

Noi ci siamo posti l’obiettivo di porre la prima pietra nella primavera del 2020 così da poter ultimare l’opera nel corso dell’anno. Tutto questo sarà possibile solo grazie al tuo aiuto”.

Dunque ci sono tutte le idee chiare, manca “solo” raggiungere la cifra: 2.000.000 di euro. Prossimamente l’associazione si premurerà di dar vita a eventi per far conoscere a tante persone la sua causa.

Potrebbe anche interessarti