Torre del Greco. Visite cardiologiche gratis e senza prenotazioni

InfartoTre ore di visite ed esami specialistici a Torre del Greco. Una open day dedicata alla prevenzione delle patologie cardiache e delle patologie cardiovascolari organizzata dall’associazione con sede a Torre del Greco Oltre al Cuore, da tempo impegnata nella diffusione della cultura della diagnosi precoce. Tutti i cittadini interessati potranno partecipare e sottoporsi in maniera gratuita alle visite di tre medici di grande spessore: il cardiochirurgo Giulio Garofalo e i vascolari Anna Maria Giribono, Liborio Ferrante. L’appuntamento è fissato per sabato 21 dicembre dalle ore 9,30 alle 12,30 presso l’ex Palestra Gil di Torre del Greco di via Vittorio Veneto. L’iniziativa vedrà la collaborazione anche delle associazioni Emergency Life Torre e Lions Club.

Siamo determinati a realizzare attività di controllo dove tutti i cittadini possono partecipare gratuitamente.” Commenta il presidente dell’associazione, Antonio Ascione. “L’evento organizzato il giorno 30 novembre ha riscontrato un enorme successo vista la grande partecipazione dei cittadini. Sono state effettuate 62 visite in sole tre ore e mezza. Voglio ringraziare il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, molto sensibile a questi eventi.  L’Assessore  della cultura Dott. Enrico Pensati, il dirigente Dott. Visone, e non da meno il consigliere comunale Dott. Michele Langella. Ringrazio anche i medici che hanno partecipato e hanno dato vita a questa iniziativa“.

LEGGI ANCHE
Napoli, visite dermatologiche gratuite per le mamme e i neonati: dove e quando

Nei giorni scorsi l’associazione per incentivare la cultura della prevenzione ha installato un presepe di pregiata fattura a Palazzo Baronale, nell’ambito dell’evento Arte a Palazzo. Lo scopo è quello di invogliare i cittadini a tutelare il proprio stato di salute fisico e psichico con attività precedenti alla cronicizzazione o manifestazione di una patologia.

Oltre il cuorePrevenire è di fondamentale importanza, malgrado spesso ci si rivolga ad uno specialista solo quando esistono avvisaglie che qualcosa non stia andando per verso giusto. E spesso è già troppo tardi. Nel 2015 secondo i dati Eurostat pubblicati in occasione della Giornata Mondiale del cuore, quelle delle malattie cardiovascolari rappresentano ben il 36,7% di tutti i decessi, di cui oltre il 12% per attacco di cuore. Per quanto riguarda l’Italia i dati del 2018 rilevati dall’Oms non sono certamente confortanti: le patologie legate al cuore sono al primo posto tra le cause di morte (37%). Il cuore ammazza più del cancro che si spinge fino al 27%.

LEGGI ANCHE
Tutta N'ata Storia. La scuola adotta la Reggia di Portici, visite gratuite: ecco quando

L’associazione invita tutti i cittadini a seguire la pagina facebook (CLICCA QUI) per le successive attività di prevenzione.

 

Potrebbe anche interessarti