Scuola di tifo al San Paolo: per educare ad amare il calcio correttamente

Le tifoserie spesso, in questi anni, hanno mostrato gravissimi episodi di inciviltà e di violenza. Fra cori razzisti, risse e striscioni poco gradevoli, il tifo scorretto continua ad invadere i titoli del lunedì. Per questo motivo, da venerdì 20 dicembre e fino a venerdì 20 marzo l’Assessore comunale allo sport Ciro Borriello e il coordinatore regionale SGS FIGC Giuseppe Madonna daranno il via al Progetto “Fan School – Lezioni di tifo corretto, rispetto e senso civico allo stadio”.

Al progetto parteciperanno i giovanissimi tesserati F.I.G.C. dell’attività di base, cioè dai 7 ai 12 anni, di Napoli e Provincia. I giovani tifosi parteciperanno a visite a scopo educativo-didattico all’interno dello Stadio San Paolo con la presenza di formatori tecnici del coordinamento regionale SGS-FIGC, di tecnici e di uno psicologo dello sport. Tutto questo per ben sette incontri in tre mesi.

I bambini, al termine della visita di alcuni settori dell’impianto, si soffermeranno nella zona della Tribuna Posillipo. E’ qui che incontreranno lo psicologo dello sport per una discussione educativa e didattica sul tifo corretto, sul rispetto, sul senso civico e sui comportamenti idonei da adottare all’interno delle strutture sportive.

Potrebbe anche interessarti