Una vergogna senza fine: abbandonati 358 cani solo a Natale

Una piaga e una vergogna senza fine quello dei cani abbandonati e del conseguente randagismo.

Non si è fermato nemmeno sotto le feste natalizie, né nei giorni di Natale e Santo Stefano il lavoro dei volontari delle decine di associazioni che si occupano di recuperare sul territorio nazionale i cani abbandonati.

Nel solo periodo compreso tra il 24 e la sera del 26 dicembre sono entrati nei 100 canili monitorati dall’AIDAA Associazione italiana difesa animali ed ambiente 358 cani abbandonati e di questi circa cento sono cuccioli sotto i sei mesi.

Natale è il periodo dei regali e molto spesso si comprano cuccioli di cui non si conosce la provenienza, alimentando così il commercio illegale dall’est Europa. Se si vuole prendere o regalare un cane ricordiamo che ci sono molte anime innocenti rinchiuse in canili, molto spesso abbandonate, che aspettano solo una famiglia d’amare.