“Abbiamo Napoli ai Parioli”: cartello offensivo tra la spazzatura del quartiere bene di Roma

parioli napoli

Roma e Napoli. Due città importanti del Sud Italia che purtroppo si deridono e offendono a vicenda invece di unirsi per migliorare la condizione di tutto il Mezzogiorno. Appena duecento chilometri di distanza che però sembrano un’eternità. E così nella Capitale nei giorni di Natale spunta un cartello offensivo nei confronti degli abitanti della città di Napoli. La scritta è posta sopra un frigorifero di legno lasciato in mezzo alla strada e tra la spazzatura nel quartiere bene, di lusso di Roma.

“Abbiamo Napoli ai Parioli”.

Chiaro il riferimento all’emergenza rifiuti che negli ultimi anni, e anche negli ultimi giorni post Natale, ha caratterizzato la città partenopea. La foto, diffusa sulla pagina Facebook ‘Roma fa schifo’ in poche ore ha fatto il giro del web scatenando più di una reazione.

In tantissimi hanno risposto al post postando le foto con le strade pulite e prive di rifiuti della città partenopea. Altri hanno condiviso le immagini dello spettacolo del Golfo e del Vesuvio. Significativo è però il commento al post dei gestori della pagina, romani doc, che denunciano la condizione della Capitale e si dissociano dal cartello:

“Ai Parioli ancora scherzano su Napoli non capendo che Roma è, da tempo, combinata parecchio peggio…”.

Segno che non tutti i romani la pensano così. E infatti la pagina posta poi le foto della tanta spazzatura presente in città in questi giorni.

E a gennaio dello scorso anno era apparso per le strade di Roma un altro manifesto che citava la città di Napoli, sempre in modo offensivo.

“Lazio, Napoli e Israele, stessi colori, stesse bandiere. M…”.

Questa volta a finire nel mirino dei romanisti non era l’immondizia ma l’apparenza ai colori di una squadra di calcio. Un odio che dovrebbe al più presto finire in nome di uno storico gemellaggio. Quel Derby del Sole o più conosciuto come Derby del Sud che dovrebbe far unire le due città per un riscatto del Mezzogiorno.

 

Potrebbe anche interessarti