Santuario di Pompei, avrà una nuova porta di bronzo: a scolpirla sarà un sacerdote

Pompei - in attesa dell'arrivo di Papa FrancescoUna nuova porta di bronzo arricchirà il Santuario di Pompei e a realizzarla sarà un sacerdote. Lo riporta madeinpompei.it.

Sarà Battista Marello, sacerdote e artista casertano, che ha realizzato, tra le tante opere, le porte del Duomo di Casertavecchia, della Chiesa di San Pietro in cattedra a Valeggio sul Mincio (Verona), così come gli arredi sacri della Chiesa romana di San Corbiniano all’Infernetto e il portale minore della Chiesa del Bernini a Castel Gandolfo, inaugurato da Papa Benedetto XVI nel 2011. Anche le porte bronzee per Cetara presso Amalfi, sono le sue, come quelle della cattedrale ottocentesca di Caserta, la Madonna della Salute ai piedi delle Dolomiti e la Colonna di Fuoco antistante la Cattedrale di Sessa Aurunca.

Battista Marello è nato nel 1948 nel Casertano e ha il suo studio nel centro storico di Caserta, mentre al Belvedere di San Leucio, si prende cura del suo piccolo “gregge” di fedeli.

Il nuovo portale d’ingresso di Pompei sarà un perenne invito ad entrare per la celebrazione dei sacramenti.

Un portale – spiega il sacerdote al quotidiano online – aiuta il fedele e il pellegrino che l’attraversa ad incedere più lentamente, a riflettere su quanto sta per compiere, a lasciare fuori curiosità, leggerezza, preoccupazioni, nella ricerca e nell’incontro col Signore, a separare e, nel contempo, a relazionare il mondo profano con quello sacro».

Un contributo consistente alle spese di realizzazione del portale di bronzo sarà dato dalla Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara.

Potrebbe anche interessarti