Franceschini in visita alla Piscina Mirabilis: l’orgoglio del sindaco di Bacoli

Foto Facebook-Josi Gerardo Della Ragione

Le infinite ricchezze della nostra città, a quanto pare, non sono destinate a restare nascoste: al contrario, vengono valorizzate sempre di più. Lo dimostra il fatto che, nella mattinata di oggi, il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini, si è recato in visita alla Piscina Mirabilis di Bacoli.

Ad annunciarlo il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione, che ha espresso tutto il proprio orgoglio per l’accaduto in un post sulla sua Pagina Facebook:

Questa mattina, il ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini, ha voluto visitare la Piscina Mirabilis. È un segnale importante per la nostra città, per i Campi Flegrei. Il ministro ha avuto modo di apprezzare la bellezza della cisterna d’epoca imperiale. E di prenderne a cuore lo sviluppo vero. Verso una valorizzazione che possa creare ricchezza per il territorio”.

Il sindaco ha concluso il suo post in questo modo: “Continuiamo a rilanciare la nostra città. Ogni giorno. Un passo alla volta”. In effetti, non esiste momento migliore di questo per rilanciare Bacoli. Una città dotata di un patrimonio storico e archeologico immenso, ma lasciata all’incuria per troppo tempo.

Non è un caso che uno dei punti di partenza di questo rilancio sia stata la magnifica Piscina Mirabilis. Interamente scavata nel tufo, questa cisterna imperiale ha la capacità di 12.000 metri cubi d’acqua e fu costruita per approvvigionare di acqua gli uomini della Classis Misenensis.

La Piscina Mirabilis, dunque, serviva la più importante flotta dell’Impero Romano, che era ormeggiata nel porto di Miseno. Inoltre la cisterna costituiva il serbatoio terminale dell’acquedotto augusteo (Aqua Augusta) che, dalle sorgenti di Serino (AV), con un tragitto di 100 chilometri, portava l’acqua a Napoli e nei Campi Flegrei.

 

Potrebbe anche interessarti