Video. Nasce Largo Luisa Conte: omaggio a un’attrice che ha dato lustro a Napoli

Da oggi a Napoli si può passeggiare in Largo Luisa Conte. Lo slargo ai piedi della scala intitolata a Francesco D’Andrea e poco distante dal Teatro Sannazzaro, nel quartiere Chiaia, adesso è un omaggio alla memoria di una grande attrice partenopea, che si è sempre battuta per dar lustro alla sua città.

La cerimonia di inaugurazione si è tenuta questa mattina, il giorno del 26esimo anniversario della sua scomparsa. L’evento ha visto la partecipazione del sindaco Luigi De Magistris, dell’assessora alla toponomastica Alessandra Clemente, e della nipote di Luisa Conte, Lara Sansone.

È un grande onore per noi, perché lei ha amato tantissimo questa città“, commenta a questo proposito la nipote della grande attrice. L’assessora Clemente mostra invece l’orgoglio per la rivoluzione toponomastica di Napoli, definita “il nostro modo per riempire la città dell’identità, dell’appartenenza e della vitalità di un presente che trova nella memoria il suo punto di riferimento“.

Anche il sindaco De Magistris è intervenuto in merito all’inaugurazione di Largo Luisa Conte. “È molto bello che con la commissione toponomastica stiamo dando il giusto valore a donne e uomini che hanno reso importante il nome della città nel mondo. Luisa Conte lo meritava, per quello che ha fatto sin da giovane per il teatro. Credo che sia una giornata importante per Napoli, per le sue donne e la sua cultura“.

Sono diverse le commedie napoletane che hanno reso celebre Luisa Conte. In scena con Eduardo fu Bettina in “Miseria e Nobiltà” e ricoprì ancora il ruolo di protagonista femminile in “Non ti pago”, “La grande magia” e “Le voci di dentro”.

Per di più, negli anni ’60 Luisa Conte si batté insieme al marito per la ristrutturazione del Teatro Sannazzaro di Napoli, da tempo distrutto dall’incuria. Quel luogo divenne il suo tempio, il palco dove si esibì con gli attori più in vista del momento, fino alla fine dei suoi giorni.

Potrebbe anche interessarti