Coronavirus, De Magistris annuncia: “Via all’igienizzazione di uffici pubblici e privati”

La prevenzione del coronavirus non può restare estesa solo a determinati luoghi. Per questa ragione il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha annunciato che presto sarà avviata un’opera di igienizzazione in tutti gli uffici. Inoltre il primo cittadino, parlando ai microfoni di radio Crc, ha evidenziato la situazione preoccupante in cui versano attualmente i lavoratori della città.

Sui mezzi Anm il problema è che centinaia di persone non vogliono andare a lavorare per paura. Ieri molte linee sono rimaste ferme“, ha affermato il sindaco. “Bisogna capire che se non si lavora, non si produce più nulla e tra un paio di mesi rischiamo di contare centinaia di disoccupati“.

Per questa ragione sindaco di Napoli, nelle prossime ore, emanerà un’ordinanza in cui si prevedono ulteriori misure rispetto alla chiusura delle scuole prevista fino a sabato varata ieri. L’ordinanza di De Magistris prevede innanzitutto l’obbligo di avviare azioni di igienizzazione e sanificazione per tutti gli uffici, pubblici e privati.

Inoltre, l’ordinanza sancisce l’obbligatorietà di attrezzare tutti gli uffici e luoghi pubblici con dispositivi e strumenti per potersi lavare le mani, nonché l’obbligo per ristoranti e pub di esporre il decalogo previsto al ministero della Salute.

Intanto sono 500 le scuole di Napoli che in questi giorni sono oggetto dell’igienizzazione e sanificazione prevista dal Comune. “È nostra intenzione, qualora non ci siano disposizioni nazionali diverse, riaprire le scuole per la giornata di lunedì 2 marzo. Per quella data, se no ci saranno sviluppi ulteriori, contiamo di tornare alla normalità“.

In caso contrario, l’amministrazione comunale si attiverà per una direttiva “unica in Italia”. “È allo studio una direttiva con cui vogliamo garantire i genitori nell’assistenza dei figli contemperando pertanto il diritto al lavoro, il diritto alla salute e all’assistenza dei minori“, ha affermato De Magistris.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più