Coronavirus: chiuse alcune sezioni degli Scavi di Pompei

Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio il nostro paese. Non solo dal punto di vista sanitario ma anche a livello economico e di turismo. A farne le spese questa volta sono gli Scavi di Pompei.

Come scritto in una nota del sito ufficiale, dal 3 marzo 2020, fino a data da destinarsi, saranno chiusi al pubblico – in relazione alle misure urgenti per il contenimento dell’emergenza – il Lupanare, le Terme del Foro, la sezione femminile delle Terme Stabiane e degli ambienti termali dei praedia di Giulia Felice.

Per aggiornamenti in tempo reale sugli ultimi casi di coronavirus consultate il nostro sito.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più