“Quello che gli altri non vedono” abbandono e degrado a Fuorigrotta

Fuorigrotta

Indignazione a Fuorigrotta dove, tra spazzatura e abbandono, sta scomparendo quello che a suo tempo fu un vero e proprio quartiere all’avanguardia! L’utente cmatarazzo in veste di semplice cittadino, si fa portavoce di una situazione scabrosa e inaccettabile.

Con tanto di foto alla mano denuncia quanto accade nel quartiere Fuorigrotta che, nell’elenco delle Municipalità, occupa l’ultimo posto e come sottolineato proprio dallo stesso Matarazzo, forse non solo nell’elenco, ma anche nei pensieri di chi questo quartiere dovrebbe amministralo. “Un quartiere dalle mille potenzialità- recita il post– Facoltà universitarie e perfino la Cittadella universitaria di Monte Sant’Angelo, Aci, servizi di trasporto, metropolitane, RAI, Mostra d’Oltremare, Stadio, Parco dei divertimenti (quando esisteva!), lo Zoo… finalmente in via di ripresa. Un quartiere che come tutti i quartieri di Napoli è abitato da cittadini, ma che si vedono negare forse più degli altri i propri diritti”.

Fuorigrotta3

Un quartiere oramai in declino, che sembra aver pian piano perso lo smalto e la bellezza di un tempo. Un’escalation verso il degrado che sembra aver reso immobili ed impotenti perfino i residenti, rassegnati all’idea che nulla sia possibile. L’utente continua “I nostri amministratori ci lasciano vivere in una discarica a cielo aperto e ci fanno credere che quei colori e varietà che ci circondano non sono rifiuti… No! Signori cari! SONO I CORIANDOLI DI NAPOLI, cha fanno viva e vivace la nostra città! Anche in questo caso non ci resta che l’ironia”.

Fuorigrotta4

Cosa si può fare davvero per cambiare le cose? A chi bisogna rivolgersi? Con chi si dovrebbe parlare?Carmine Matarazzo prova a fare un appello a chiunque voglia risollevare le sorti del quartiere, a chiunque voglia impegnarsi per dar vita ad una sana ed autonoma rinascita di Napoli.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più