Coronavirus, in fuga dal Nord verso il Sud: stazioni prese d’assalto ieri sera

Hanno fatto il giro del web le immagini delle persone in stazione a Milano che ieri sera cercavano di prendere i treni per tornare al sud dopo la firma della bozza del decreto del Governo sul coronavirus.

Stamattina invece non c’è ressa, anche se sono ancora tante le persone che stanno partendo. Come riporta Ansa.it, non si notano controlli per chi sale sui treni. Anzi, i convogli partono senza problemi verso il sud.

Eppure il decreto del Governo è chiaro: “Evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori” chiuse le 14 province e l’intera regione Lombardia. “Salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute“. Ma quello che non è chiaro è chi debba effettuare i controlli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più