Coronavirus, caos ad “Un posto al sole”: attori rifiutano scene con contatto fisico

Napoli – Rischia lo stop la famosa fiction napoletana Un posto al Sole. Durante le ultime riprese infatti gli attori si sono rifiutati di girare scene di contatto a causa del Coronavirus.

Un posto al Sole è la soap opera più longeva d’Italia. Durante la giornata di ieri, 10 marzo 2020, si è giunti alla puntata numero 5457. Mai però in questi 24 anni ha dovuto affrontare una emergenza come quella legata al Coronavirus. Per questo la produzione sta adottando alcune contromisure.

Prima di tutto, come già anticipato, alcuni attori rifiutano di girare qualsiasi scena con un contatto fisico. Di certo non una rarità della fiction. In seconda battuta, si sono mostrati molto nervosi, come hanno dichiarato a Fanpage.

Al momento quindi si proseguirà comunque con le nuove riprese. Queste però dovranno rispettare il decreto che è valido per tutti, cioè stare ad un metro di distanza dall’altra persona. Il decreto non vale soltanto per gli attori, ma anche per tutta la produzione e di tutte le persone che lavorano dietro le quinte.

Intanto la produzione dovrà effettuare un grande lavoro sugli episodi che usciranno nelle prossime settimane, e cioè quelli già registrati antecedenti all’epidemia. Le scene di queste puntate dove sono presenti baci e abbracci, o semplicemente contatti ravvicinati, verranno cancellate per dare il buon esempio a tutti i telespettatori e a tutta l’Italia sulle nuove regole comportamentali.

Potrebbe anche interessarti