Coronavirus in Campania, i casi salgono a 180. De Luca: “Necessarie le misure restrittive del governo”

L’Unità di Crisi della Protezione civile della Regione Campania comunica, nell’aggiornamento dell’11 marzo 2020 alle ore 23:00 che ieri nel pomeriggio sono stati esaminati 139 tamponi presso il centro di riferimento dell’Ospedale Cotugno di Napoli. 23 di questi sono risultati positivi. Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.
Il totale dei casi positivi in Campania dai 157 di ieri pomeriggio sale a 180.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Inoltre, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca, dichiara tramite un post pubblicato su Facebook che sono “necessarie e condivisibili le misure restrittive del Governo. Necessario e decisivo il senso di responsabilità di ogni cittadino italiano.

Due osservazioni. Decreti e ordinanze sono efficaci se c’è chi le fa rispettare rigorosamente al di là del senso di responsabilità di ogni singolo cittadino. È assolutamente necessario un impegno straordinario, chiaro ed esplicito, di tutte le Forze dell’Ordine e anche delle Forze Armate per garantire che concretamente le decisioni siano rispettate e per sanzionare concretamente i contravventori.

La Campania ha una diversa posizione riguardo le consegne domiciliari, che possono essere strumenti di diffusione del contagio. Nessuna mezza misura.

I casi dei singoli cittadini devono essere affrontati dai servizi sociali e dai piani sociali di zona. Bene la nomina di Arcuri. La centralizzazione e l’accelerazione nelle forniture mediche è indispensabile”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più