Coronavirus, nel Casertano chiudono anche i cimiteri

cimiteroL’emergenza coronavirus richiede sacrifici da parte di tutti. Gli ospedali sono già al limite e non si è ancora raggiunto il picco dei contagi, quindi bisogna limitare allo stretto indispensabile le uscite per non aggravare ulteriormente la situazione. Le amministrazioni comunali di tutta Italia stanno, una dopo l’altra, decidendo di chiudere anche i cimiteri, disposizione molto importante anche in vista della festa del papà, quando sono tantissimi coloro che fanno visita ai genitori deceduti. Nel Casertano chiudono i cimiteri di Sant’Arpino, Cesa e Santa Maria Capua Vetere.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Giuseppe Dell’Aversana, sindaco di Sant’Arpino, ha annunciato su Facebook che “sarà chiuso al pubblico anche il cimitero fino a nuovo ordine. Chiusi anche i parchi pubblici”.

A Cesa il sindaco Enzo Guida con Ordinanza Sindacale N° 19 del 12.03.2020 ha disposto la chiusura al pubblico del Cimitero, fino a nuova disposizione. Saranno consentite le inderogabili operazioni di inumazioni e tumulazioni eventualmente necessarie, in caso di decessi.

A Santa Maria Capua Vetere l’ordinanza del sindaco Antonio Mirra dispone la chiusura del cimitero comunale ai visitatori fino al 3 aprile 2020, nonché la sospensione di tutte le attività istituzionali del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari fino al 25 marzo 2020.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più