Coronavirus. Dentisti a mezzo servizio: “Solo casi di estrema urgenza”

Napoli– La Commissione Albo Odontoiatri chiede ai pazienti di limitare le proprie visite ai casi di sola urgenza. Sandra Frojo, presidente della Commissione, si unisce quindi al coro di tutto il paese per contrastare in tutti i modi il Coronavirus.

Sono forti le restrizioni varate dal decreto di Giuseppe Conte della settimana scorsa. In molti non possono più uscire di casa se non per fare la spesa o per motivi di salute. Ma anche quest’ultimo caso non sempre è valido.

Nei giorni scorsi si è infatti precisato di recarsi al Pronto Soccorso solo per le emergenze. I dentisti, hanno riproposto la stessa soluzione, e cioè visite solo a chi ne ha più bisogno nell’immediato.

Queste le parole del presidente della Commissione Albo Odontoiatri Sandra Frojo, riportate da Il Mattino: “Fare prevenzione oggi significa restare a casa. Per questo motivo chiedo a tutti i colleghi odontoiatri di limitare la propria attività professionale ai soli casi di estrema urgenza e di sensibilizzare i loro pazienti, anche tramite i social, affinché adottino comportamenti responsabili.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

“Un appello nel segno del bene comune. L’aumento dei contagi e i rischi persistenti ci impongono di rispettare e aderire insieme ai nostri pazienti a ciò che ci viene con forza richiesto: restare a casa.

Penso soprattutto ai giovani che non hanno ancora una collocazione stabile nel mercato del lavoro o che sostengono spese ingenti per i loro studi e per il personale. Anche se formalmente gli studi odontoiatrici restano aperti, per ovvie ragioni il lavoro è praticamente fermo.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più