De Magistris: “Solo 350 posti in rianimazione per tanti abitanti della Campania”

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris è intervenuto a Televomero per fare il punto sull’emergenza coronavirus.

I casi aumenteranno, – ha dichiarato il sindaco – ma questo non deve generare panico. Si sapeva, in questi 15 giorni è molto importante ridurre i contatti tra persone, questo ci darà la cifra della proporzione con cui aumenteranno i casi. Stiamo ancora risentendo degli effetti del pre-quarantena“. “Per il resto stiamo facendo un grande lavoro. Stanotte insieme ad ASIA, Napoli servizi, alla stessa ASL abbiamo continuato la sanificazione delle strade, e anche i controlli in città proseguono“, ha affermato.

Tra un po’ approveremo un’altra delibera – ha continuato – che va incontro ad alcune esigenze che ci sono state presentate da cittadini. Il Comune di Napoli ha fatto il massimo fin dall’inizio, ha addirittura approvato delle disposizioni che sono state messe poi in campo dal Presidente del Consiglio. 

Domani mattina il Loreto Mare metterà a disposizione 10 posti in terapia intensiva per il coronavirus, alcuni dei medici si stanno anche contagiando“, ha affermato.

Adesso non è il momento delle polemiche – ha continuato de Magistris – ma oggi ci troviamo pochi con 350 posti in rianimazione con tanti abitanti della Campania”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più