Coronavirus, Di Maio: “C’è chi porta fuori il cane 10 volte al giorno o va a fare jogging”

Lo ribadisco ancora una volta: bisogna rimanere a casa!“, a dirlo è Luigi Di Maio.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Dobbiamo rispettare le regole e più qualcuno sarà irresponsabile, – continua – più metteremo altre norme ferree e stringenti. Perché il sacrifico di medici, infermieri e forze dell’ordine non deve essere vano e sinceramente non può essere compromesso da qualcuno che porta fuori il cane 10 volte al giorno o va a fare jogging dopo che non ha mosso un dito per una vita intera!“.

Quando c’è di mezzo la salute dei nostri cittadini dobbiamo essere categorici. Chiedo il massimo impegno a tutti gli italiani, nessuno escluso. Non fermiamoci, non bisogna abbassare la guardia. Lo Stato ha il dovere di reagire alla irresponsabilità di alcuni cittadini“, ha concluso.

Potrebbe anche interessarti