Acerra sul set per rilanciare il Sud, il nuovo film contro i luoghi comuni Napoletani

Rocco Papaleo

Riconosciuta come uno dei simboli della, Terra dei Fuochi, Acerra conquista finalmente la sua rivalsa offrendo il centro storico come scenario di un film che prossimamente vedremo.

Tra le strade Rocco Papaleo a bordo di una vespa blu, professore eccentrico e particolare di una classe di Acerra che si troverà in visita ad un’istituto toscano.

Il titolo dl film “La scuola più bella del mondo”, prodotto da Cattleya, sembra quasi voler suscitare ancora una volta l’interesse ad abbandonare tutti i luoghi comuni e gli stereotipi che emergono tutte le volte che si parla del Sud, questa l’intenzione del regista napoletano Luca Miniero che dopo ‘ Benvenuti al Sud’ e ‘Benvenuti al Nord’, punta su questa nuova pellicola per rilanciare il Sud e lo fa  partendo proprio dalla tanto chiacchierata ‘ Terra dei Fuochi’.

A collaborare con Rocco Papaleo un  insolito Christian De Sica, costretto a vestire i panni di serioso e puntiglioso dirigente scolastico toscano, Lello Arena preside della scuola campana, Angela Finocchiaro  e un’ex Miss Italia Miriam Leone.

Il Castello Baronale, Piazzale Renella, la Banda cittadina, i bambini della città e la scuola del Primo circolo didattico, sono lo scenario tutto meridionale che accompagnerà questo film ricco di risate e divertimento ma che quasi sicuramente porterà con se una morale.

Tra i vari ciak e le diverse riprese,Papaleo, Miniero, ed il produttore Beppe Serra, sono stati omaggiati dalla città di Acerra e dal sindaco Raffaele Lettieri, di una statuina artigianale raffigurante la maschera di Pulcinella nata proprio ad Acerra.

 

Le riprese sono proseguite tra lo stupore e la curiosità dei passanti che guardavano da lontano lo svolgersi delle riprese, tenuti a debita distanza dalla Polizia di Stato e dalla Polizia Municipale per le misure di sicurezza che hanno assicurato tranquillità al lavoro del cast.

 

 

 

 

 

Potrebbe anche interessarti