Coronavirus. Il primo guarito in Basilicata e sei in Sicilia grazie al farmaco di Ascierto

Coronavirus. Tra le terribili notizie degli ultimi giorni, ce ne sono anche di belle. Guariti dal Covid-19 alcuni pazienti in Sicilia e in Basilicata.

All’ospedale Umberto I di Siracusa 6 sono i pazienti guariti grazie al farmaco Tocilizumab, usato nella cura dell’artrite reumatoide. “Sei pazienti sono stati dimessi dal reparto Malattie infettive dell’ospedale perché guariti clinicamente dal covid 19, 2 guariti anche sierologicamente, trattati con Tocilizumab il farmaco per l’artrite reumatoide secondo il protocollo disposto dall’assessorato regionale della Salute, ed hanno fatto rientro a casa. Occorre stare a casa e avere fiducia nel grande impegno straordinario di tutti, operatori della sanità e di ogni istituzione. Il momento è straordinario, occorre evitare allarmismi e seguire tutte le disposizioni ministeriali e assessoriali. E ne usciremo. Lo spirito liberale che c’è a Siracusa è formidabile e commovente”. Queste le parole di Salvatore Lucio Ficarra, direttore dell’Asp di Siracusa.

In Basilicata invece il prezioso farmaco sperimentato per la prima volta dal professor napoletano Paolo Ascierto, direttore della Struttura Complessa Melanoma e Terapie Innovative del Pascale di Napoli, ha permesso la guarigione di un 60 enne di Matera.

L’uomo si trovava nel reparto malattie infettive dell‘ospedale “Madonna delle Grazie”, significativo pensare che è stato uno dei primi lucani a risultare positivo al virus e il primo a guarire. Tornato a casa finalmente può dirsi concluso il suo incubo.

Il farmaco quindi risulta essere efficace, queste sono le buone notizie che rendono i nostri cuori più leggeri.

Potrebbe anche interessarti