Coronavirus, prima vittima a Marano. Il sindaco: “Oggi la città è in lutto”

E’ di poco fa la notizia della prima vittima a Marano di Napoli per Coronavirus. La persona era ricoverata già da alcuni giorni e le sue condizioni non erano delle migliori. Ad annunciarlo è il primo cittadino, il Sindaco Rodolfo Visconti. Nella città ci sono altre tre persone ricoverate e altre 10 asintomatiche in quarantena a casa. Marano piange la prima vittima e il sindaco dichiara che la città è in lutto.

Queste le parole del Sindaco a L’Altra Notizia: “Oggi la città è in lutto per la perdita del caro P. Era una delle persone che erano ricoverate, colui che stava peggio degli altri, essendo intubato. Già da ieri le sue condizioni erano critiche. Mi ero sentito telefonicamente con il fratello. Oggi purtroppo abbiamo appreso la notizia che le condizioni sono peggiorate ulteriormente e il nostro concittadino non è più tra noi. Questa cosa ci ha toccato profondamente“.

LEGGI ANCHE
Coronavirus, continua la tragedia: quasi 1000 morti in un giorno. Il bollettino

Al momento ci sono altre tre persone ricoverate, ma non sono in condizioni critiche. Poi ci sono altre dieci persone asintomatiche. I casi nel nostro comune sono nella media della provincia di Napoli“.

Potrebbe anche interessarti