Petizione online per far chiudere i programmi di Barbara D’Urso: quasi 300 mila firme

petizione online d'urso

I programmi di Barbara D’Urso sono tra quelli più seguiti tra gli italiani e domenica sera, molti di questi, hanno seguito la puntata di Live – Non è la D’Urso in cui è stato ospite Matteo Salvini. Durante il programma, i due hanno iniziato a pregare un ‘Eterno riposo’ per le vittime del Coronavirus.

In molti si sono indignati per questa scena a cui hanno assistito ed è nata una petizione per chiedere a Mediaset di chiudere i programmi di Barbara D’Urso. La petizione nata su Change.org si chiama ‘Cancellare i programmi di Barbara D’Urso‘ e ha già raccolto quasi 300 mila firme. Questo il messaggio che hanno voluto lanciare con la petizione: “Purtroppo sappiamo la caratura culturale dei suoi programmi, ma questa volta ha superato il limite invitando in diretta Salvini e PREGANDO in diretta insieme a lui. 
Ricordiamoci che l’Italia è un paese laico e che abbiamo i nostri luoghi di culto e sacerdoti. Questa operazione ha sfruttato ancora una volta il potere della religione sugli anziani, così da rafforzare la sua personalità e il suo programma, indegno culturalmente“.

LEGGI ANCHE
Video. Un giovane Matteo Salvini: "sono un nullafacente di Milano"

Questa volta però facendo anche politica e dando un ottimo strumento di propaganda a Salvini, che aveva dimostrato due giorni prima, quanto politicamente fosse “preparato” in un altro programma tv dedicato, quello si, alla politica del paese. Chiedo quindi che venga cancellato il suo programma definitivamente! Dopo che per anni ha sfruttato lo spazio per avere sempre più potere fino a creare una ridicola esperienza religiosa in diretta, con un politico. Un insieme di cose non accettabili…e che sia il suo punto finale in tv“.

ITALIA PAESE LAICO, rispetto per tutte le religioni, via la D’Urso dalla televisione! Non ha l’autorità ne religiosa ne di altro tipo, per esercitare funzione religiosa in diretta tv. Attendiamo risposta da Mediaset e dai suoi capi“.

LEGGI ANCHE
Salvini all'indomani dal voto: "La lealtà al governo non è mai stata in discussione"

Potrebbe anche interessarti