Arriva ‘Ricomincio da me’: trattamenti di bellezza via Whatsapp per i pazienti oncologici

coronavirus pazienti oncologiciAi tempi del Coronavirus i pazienti oncologici non vengono dimenticati. Grazie all’iniziativa ‘Ricomicio Da Me’, progetto di caregiving per donne e famiglie di pazienti oncologici, vengono realizzati trattamenti di cosmesi e bellezza via web. L’iniziativa è nata a Messina, già prima del Coronavirus, e si è diffusa per tutto il territorio nazionale.

Grazie alla dottoressa napoletana Myriam Mazza, il progetto, che prima doveva essere portato avanti fisicamente, adesso può essere realizzato a distanza, vista l’emergenza sopraggiunta. I laboratori si svolgono via Whatsapp con suggerimenti di cosmesi tramite video-pillole a cadenza settimanale, che vengono anche pubblicati sulla pagina Facebook ‘Ricomicio Da Me’.

In queste ore è nata anche la pagina Instagram @ricominciodame.myriam e si sta lavorando alla realizzazione di un formato web, permettendo così al progetto di poter proseguire. La dottoressa, Myriam Mazza, ha così commentato il successo dell’iniziativa: “Non mi aspettavo un riscontro del genere. Ho cominciato quasi per caso a pubblicare i miei video online, anche perché non sono avvezza a questi strumenti.

Devo dire che la mia squadra in questo senso ha giocato un ruolo fondamentale, spronandomi a continuare. Lo ritengo un piccolo miracolo: siamo passati dalla convinzione di dover bloccare tutto alla possibilità di continuare tutto a distanza semplicemente con la voglia e la passione che ci unisce nonostante siamo fisicamente lontane“.

Da ora  siamo on-line H24. Facciamo dirette, abbiamo gruppi e a breve creeremo anche un canale YouTube. Le amiche sono anche duplicate perché in questo modo raggiungiamo anche nuove persone che, o per curiosità o per necessità, ci contattano.

Ho trasformato in virtuale il mio progetto di accudimento e assistenza per le donne. Un amico carissimo mi ha suggerito un motto: ‘A Napoli ogni impedimento è un giovamento’. Ed io di questo ne sono una maestra, questo progetto nonostante sapesse di buono, ha affrontato e affronta tante difficoltà al punto che non sarà certo un virus a fermarmi. Neanche se ha la corona. Mi sento di dire che ci riabbracceremo presto. Stavolta per davvero. E saremo anche più numerose

Potrebbe anche interessarti