In Campania attivo anche il secondo ‘Casello Tampone’ a Pozzuoli: 31 i test esaminati in un giorno

casello tampone campania
Foto: Asl Napoli 2 Nord

31 tamponi in un solo giorno e domani si raddoppia. Dopo quello attivo nei pressi dell’ospedale di Giugliano, la Campania può contare su un altro ‘casello tampone’. E’ infatti in attività il secondo punto veloce per effettuare i test sul coronavirus nella postazione di Pozzuoli. Lo rende noto l’Asl Napoli 2 Nord.

Un modo rapido che consente di esaminare più tamponi. Un esempio è la mole di lavoro svolta in appena una settimana dal ‘casello tampone’ di Giugliano: 480 in sette giorni.

Con un post su Facebook, l’Asl Napoli 2 Nord scrive:

“E’ entrato in attività anche a Pozzuoli il “Casello Tampone”, il servizio di effettuazione dei tamponi direttamente in auto per rilevare l’infezione da COVID19 sui pazienti che presentano sintomi lievi. Anche qui, come a Giugliano, ci si potrà recare ad effettuare il tampone solo su specifica indicazione effettuata dagli Epidemiologi dell’ASL, a seguito di una verifica dei sintomi e della possibile esposizione al virus.

Nella sola mattinata di oggi sono stati portati a termine a Pozzuoli tutti i 31 tamponi programmati, mentre già a partire da domani si effettueranno di 61 tamponi. Questo servizio assicura grande velocità di effettuazione – 5 minuti per singolo tampone contro le tre ore circa necessarie con il sistema tradizionale – tanto che a Giugliano in soli sette giorni di attività si è riusciti ad effettuare 480 tamponi.

La postazione di Pozzuoli è stata collocata nell’area del parcheggio antistante l’ospedale Santa Maria delle Grazie. Anche in questo caso le forze dell’ordine hanno assicurato un proprio presidio per evitare eventuali disordini. Il servizio non è alternativo a quello effettuato dalle ambulanze del 118 presso il domicilio dei pazienti, ma si integra ad esso. L’Azienda Sanitaria sta già programmando l’attivazione di un ulteriore “Casello Tampone” anche sull’isola di Ischia”.

Ben presto potrebbero essere tre quindi il ‘casello tampone’ nella Regione Campania.

Potrebbe anche interessarti