Napoli sempre più solidale: aiutate 130.000 persone, donate altre 1.000 mascherine

Le iniziative di solidarietà a Napoli per fronteggiare l’emergenza coronavirus stanno dando i loro frutti. Oggi il sindaco Luigi de Magistris ha annunciato che il Comune è arrivato ad aiutare in tutto ben 130.000 persone in tempi brevi:

Sino ad oggi, soprattutto con il nostro fondo comunale di solidarietà “il cuore di Napoli” ed anche con il banco alimentare di mutuo soccorso, siamo arrivati a 130.000 persone. Un risultato enorme. Abbiamo raggiunto le fasce più povere colpite dall’emergenza #coronavirus.

Se il #Governo manterrà l’impegno di finanziare i #Comuni, nel prossimo bando arriveremo anche ad altre persone in estrema difficoltà. Siamo stati rapidi, concreti, con burocrazia zero, trasparenti. Un grande lavoro di squadra al servizio della nostra comunità. Proviamo, con tutte le nostre forze e per quanto è nelle nostre possibilità, di non lasciare nessuno indietro. Insieme mai soli!

Ma in attesa della fase di convivenza con il coronavirus, la solidarietà di Napoli non si ferma qui. Prosegue infatti l’attività del Comune di supporto alle categorie professionali impegnate sul fronte dell’emergenza COVID 19, un’attività che Palazzo San Giacomo effettua in aggiunta a quella che istituzionalmente spetta alla Protezione civile Nazionale e regionale.

Oggi il Sindaco Luigi de Magistris ha incontrato nuovamente il Presidente dell’Ordine tecnici di Radiologia e delle professioni sanitarie Francesco Ascolese a cui ha consegnato 1.000 mascherine di tipo chirurgico. Ascolese ha rinnovato quindi il ringraziamento al primo cittadino per la sensibilità e la vicinanza dimostrata, con questa nuova donazione, verso la categoria dei tecnici di radiologia.

Potrebbe anche interessarti