Giacomo Poretti guarito dal covid racconta: “Ho avuto moltissima paura”

Giacomo Poretti è guarito dal coronavirus. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, Giacomo Poretti – noto attore del trio comico “Aldo, Giovanni e Giacomo” – ha dichiarato di aver contratto il virus ma di averlo sconfitto.

Durante l’intervista racconta della sua convalescenza e della paura che ha avuto nell’affrontare la malattia. “Per fortuna nel mio palazzo abitano alcuni medici e mi hanno fatto sentire molto protetto. Anche se tutti ripetevano: “L’importante è che tu non abbia problemi a respirare”. E così avevo quest’angoscia del respiro che mi assaliva soprattutto alla sera

Da cinque settimane i sintomi sono scomparsi, il tampone è negativo e con grande cautela ha messo il naso fuori casa dopo giorni “davvero terribili“.

Giacomo Poretti è stato infermiere prima di intraprendere la carriera da attore e racconta così la sua percezione delle sale di rianimazione, dell’ospedale e delle immagini degli operatori sanitari segnati dalle mascherine: “Ovviamente mi hanno molto impressionato e li pensavo di continuo. E mi ha colpito come questa vicenda ha fatto cambiare anche la nostra percezione dell’ospedale: di solito vai all’ospedale e lo vedi comunque come un posto sicuro. Invece in quei giorni l’ospedale pareva diventato l’anticamera di una cosa orribile e dovevi sperare di non arrivarci»

Tifosissimo dell’Inter ha detto di aver rivisto molte volte sia le finali di Champions League ma anche quella dei Mondiali: “Mi sono guardato Italia-Francia credo 27 volte e ho vinto con l’Inter almeno 53 Champions“.

Anche la moglie si è ammalata dopo di lui ma in una forma più lieve: “Mia moglie Daniela si è ammalata qualche giorno dopo di me, ma la sua febbre è sparita nel giro di poco. Nostro figlio fortunatamente non ha avuto sintomi. Io mi sono chiuso nel mio studio, dopo la fase acuta ho cominciato ad uscire ogni tanto stando molto lontano da loro per cercare di mangiare qualcosa“.

Poi ha ironizzato sul fatto che nel trio è stato l’unico a prendere il virus, ma ha parlato del suo grande desiderio di tornare in teatro dopo che il suo spettacolo “Chiedimi se sono di turno” è stato bloccato per il lockdown.

Potrebbe anche interessarti