Anacapri, si andrà a mare tramite prenotazioni ed orari stabiliti

Ad Anacapri si potrà andare a mare tramite prenotazioni. Dopo il via libera di De Luca a poter sbarcare sulle isole campane (per il momento non per i turisti), i sindaci organizzano la stagione estiva sempre in vigore delle leggi da rispettare le distanze di sicurezza per garantire la salute di tutti. L’idea è quella di un’app per poter prenotare il proprio posto sulla spiaggia.

Sarà possibile fare il bagno, dopo prenotazione online, in località Faro di Punta Carena e Gradola (nei pressi della Grotta Azzurra), nel Comune di Anacapri, uno dei due centri dell’isola azzurra, che ha accettato la proposta del vicesindaco Francesco Cerrotta.

Come riferito da Ansa il provvedimento adottato dalla Giunta guidata da Alessandro Scoppa prevede di attivare un servizio di prenotazione ed accesso controllato alle due spiagge pubbliche di Anacapri. L’accesso alle aree di costa rocciosa sarà organizzato tramite due servizi specifici: prenotazioni da parte dei fruitori, gestite con un software dedicato e redatto da un esperto di informatica; controllo e gestione delle spiagge con l’impiego di 5/6 persone selezionate e formate attraverso un bando per un periodo di quattro mesi, a partire da giugno.

Per accedere alle spiagge del Faro e di Gradola sarà quindi necessario prenotarsi attraverso il portale online fornendo dati anagrafici e scegliendo lo spazio numerato che si intende occupare e la fascia oraria desiderata: 08:30-11:30; 11.45-15:00; 15:15-18:30.

Le prenotazioni saranno accettate fino ad esaurimento dei posti giornalieri determinati per ciascuna spiaggia. Inoltre, per evitare eccessivi assembramenti non sarà possibile prenotarsi presso la stessa spiaggia per più di due giorni consecutivi a settimana. Eventuali posti liberi potranno essere assegnati al momento sempre nel rispetto della fascia oraria vigente.

Potrebbe anche interessarti