Il virologo Pregliasco: “Prepariamoci al peggio. Il virus ci terrà compagnia per uno o due anni”

Il virologo Fabrizio Pregliasco, ospite del programma Di Martedì, andato in onda ieri sera su La7, ha affrontato la questione Coronavirus, avanzando ipotesi non del tutto incoraggianti.

“Speriamo che il Coronavirus riveli effetti meno pesanti. Probabilmente, questi virus si modificano e tendono a diventare più buoni. Di certo più diffusivi ma con meno complicanze” – ha esordito l’esperto.

“Il Covid ci sta veramente spiazzando in termini di caratteristiche, che non vedevamo da anni, e modalità con cui si diffonde. Per quest’ultimo punto sono soprattutto gli asintomatici a preoccuparci”.

Prosegue poi rivelando quelli che, secondo il suo parere, saranno gli scenari futuri: “Io temo che davvero questo virus ci terrà compagnia per uno o due anni. Dobbiamo prepararci allo scenario peggiore, quello delle pandemie del passato, con l’avvento di un’ulteriore ondata. Potremmo limitarla solo con un intervento di mitigazione dei casi”.

Conclude confermando ancora una volta il suo punto di vista: “Dobbiamo prepararci al peggio e attrezzarci per poterlo fronteggiare. Nella speranza che si faccia strada una situazione più tranquilla e gestibile”.

Un intervento, quello dell’esperto, breve e coinciso, che non lascia spazio all’immaginazione: l’emergenza sanitaria non è ancora finita, anzi probabilmente continuerà ancora per molto.

Il conduttore, Giovanni Floris, commenta l’intervento del virologo Fabrizio Pregliasco con un detto americano: “Preparati al peggio e spera nel meglio”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più