Coronavirus, Conte a una cittadina: “Grazie agli italiani. Ma attenzione, non è ancora il tempo dei party”

Il Premier Giuseppe Conte, all’uscita dal Senato, è stato avvicinato da una cittadina che ne ha lodato l’operato. Rispondendo a lei, il Presidente del Consiglio, ha ringraziato gli italiani, invitandoli a non vanificare gli sforzi fatti finora. 

“La ringrazio per quello che sta facendo per noi italiani. Lei ha avuto la diplomazia, la finezza di un professionista che ha saputo tenere a bada tutta questa gente” – queste le parole della signora, riconoscente al premier per il modo in cui ha fronteggiato l’emergenza.

Il premier Giuseppe Conte le ha risposto nel modo seguente: “No, il ringraziamento va a tutti gli italiani. Io non ho tenuto a bada nulla, tutti abbiamo avuto un grande senso di responsabilità. Ognuno ha fatto il suo e sta continuando a farlo.”

Prosegue, cogliendo l’occasione per mantenere vivo lo stato di allerta: Ma attenzione, non è finita. Non è ancora il tempo dei party, della movida, degli assembramenti. Abbiamo fatto saltare l’autocertificazione, giusto? Ciò in quanto le limitazioni devono essere strettamente necessarie. Ma nessuno pensi che siano saltate tutte le regole di precauzione, altrimenti la curva risale.”

Così il premier invita l’intera cittadinanza a non abbassare la guardia. L’Italia potrebbe uscire presto dalla fase di emergenza ma il pericolo, attualmente, è sempre dietro l’angolo.

Potrebbe anche interessarti