Napoli, ok ai tavolini esterni ai bar: il Tar dà ragione al Comune

Napoli tavolini TarNapoli– Il TAR ha dato ragione al Comune per quanto riguarda la vicenda dei tavolini adibiti all’uso esterno dai locali notturni. Respinta quindi la mozione del Comitato di Chiaia Viva e Vivibile, che continua a contestare tale iniziativa.

I residenti di Chiaia non hanno mai mostrato simpatia per l’allargamento dei locali nella zona dei baretti. Le strade sono piuttosto strette ed allargare il perimetro dell’area causa parecchi disagi ai pedoni. Questa iniziativa, però, è finalizzata unicamente alla ripresa economica dei locali e della città. La delibera sarà valida solo fino al 31 ottobre, poi tutto tornerà alla normalità, sperando che il Coronavirus sparisca completamente.

Queste le parole del presidente della quinta sezione del TAR Campania Maria Abbruzzese, riportate dal Corriere del Mezzogiorno: “Nella presente sede cautelare monocratica deve essere adeguatamente valorizzato l’interesse pubblico.

La richiesta di sospensione dell’atto regolamentare impugnato frustrerebbe l’esigenza, rappresentata dall’organo consiliare, di consentire il più ampio e rapido rilancio delle attività economiche. Finalità, peraltro, coerente con la normazione nazionale, il cui soddisfacimento sembra, nella presente fase, prevalente.

Questa invece la risposta del Comitato di Chiaia Viva e Vivibile tramite un post su Facebook: “Abbiamo sempre chiesto, e continueremo a farlo, che le regole tutte vengano rispettate. Non possiamo accettare che nel nome degli interessi economici di pochi non si tuteli la vivibilità e l’incolumità dei cittadini.

Per questo continueremo a combattere in ogni sede. Altra cosa è il condividere o meno che una città come Napoli sia trasformata in una distesa di ombrelloni, tavolini e quanto altro che in molti casi distruggono il pregio architettonico di piazze e strade di un centro antico patrimonio Unesco dell’umanità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più