Napoli, 80enne sfrattata dal Comune muore d’infarto al Cardarelli

Non ha retto al dolore l’anziana donna di Posillipo sfrattata dalla Napoli Servizi, azienda partecipata del Comune di Napoli.

L’80enne è morta nella terapia intensiva dell’Ospedale Cardarelli colpita da un infarto e da un ictus. Il dramma sarebbe avvenuto subito dopo aver ricevuto la lettera di sfratto. Secondo quanto riportato da ilmattino.it l’appartamento le fu consegnato legittimamente dieci anni fa poiché disabile ed indigente.

Negli scorsi giorni Napoliservizi ha inviato una lettera che intima lo sfratto alla signora G.R. – ha affermato l’avvocato Angelo Pisani al quotidiano – noi abbiamo fatto immediato ricorso d’urgenza verso il provvedimento ma, nel frattempo la signora, che già versa in condizioni di salute estremamente critiche, ha avuto un infarto. L’atteggiamento del Comune nei confronti dei suoi inquilini è vergognoso da ogni punto di vista, a cominciare dal punto di vista legale. Il Governo ha stabilito che nessuna sentenza di sfratto potrà essere eseguita prima del 31 dicembre 2020, per questo le lettere inviate da Napoliservizi sono illegali. È del tutto assurdo – prosegue Pisani – che il Comune di Napoli vada a minacciare i cittadini di sgombero coatto. Dopo otto anni non si possono buttare le persone in strada adducendo il semplice pretesto della scadenza del contratto. Il Comune di Napoli e il sindaco de Magistris devono ricordarsi che non sono privati proprietari di appartamenti e che non possono trattare gli assegnatari di alloggi come inquilini di alloggi privati. Faremo opposizione penale e civile – continua ancora – contro quello che riteniamo essere un abuso di diritto nei confronti di cittadini inermi. A titolo del tutto personale – ha poi concluso il legale – voglio suggerire al sindaco de Magistris, che si professa dalla parte del popolo e degli “ultimi”, e ai suoi zelanti assessori di occuparsi del patrimonio comunale in parte abbandonato e in parte occupato dai centri sociali”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più