Governo verso la proroga dello stato d’emergenza: potrebbe durare fino al 31 dicembre

Il Governo va verso la proroga dello stato d’emergenza, che potrebbe durare fino al 31 dicembre: ad annunciarlo il premier Conte a margine del test di sollevamento delle paratoie del Mose a Venezia.

Ragionevolmente, ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza per il coronavirus dopo il 31 luglio”, afferma il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte  “Lo stato di emergenza serve per tenere sotto controllo il virus. Non è stato ancora deciso tutto, ma ragionevolmente si andrà in questa direzione“.

Con la proroga, Palazzo Chigi potrà far ricorso a nuovi Dpcm, ma non solo: la Protezione civile manterrà un ruolo centrale, soprattutto in vista della riapertura delle scuole. Tuttavia, come ha affermato lo stesso Giuseppe Conte, la decisione di prorogare lo stato d’emergenza al 31 dicembre non è ancora ufficiale.

È una decisione che dobbiamo prendere in consiglio dei ministri, non voglio anticipare una valutazione da fare con tutti i ministri”, ha specificato il premier. “Ma faccio una riflessione: lo stato di emergenza non significa che non teniamo sotto controllo il virus. L’eventuale proroga significa che siamo nella condizione di adottare le misure necessarie, anche minimali. Non vi dovrete sorprendere se la decisione sarà di prorogare.

Se non ci fosse la proroga non avremmo i mezzi e gli strumenti per monitorare e intervenire e circoscrivere la chiusura di attività in territori predeterminati. Quindi ragionevolmente ci avviamo verso la proroga dello stato d’emergenza” .

Potrebbe anche interessarti