Ragazzi dispersi sui Monti dei Camaldoli, uno di loro collassa: il 118 li ritrova facendosi inoltrare la posizione di WhatsApp

Gruppo Facebook “Pianura e Dintorni”

Nella giornata di ieri, si sono dispersi alcuni ragazzi sui Monti dei Camaldoli. Uno di questi è stato colto da un malore. Tempestivo ed eccellente l’intervento degli operatori del 118. A render noto l’accaduto è la pagina “Nessuno tocchi Ippocrate”.

Dal post si legge: “Oggi grandissimo intervento della Centrale Operativa 118 ‘Buffardi-Perniciaro’ di Napoli. Giunge telefonata da parte di un gruppo di ragazzi che si sono dispersi sui Monti dei Camaldoli. Sembra che uno di questi sia collassato”.

“Purtroppo, preso dal panico, il chiamante non ha saputo riferire la sua posizione precisa. Proprio qui si inserisce il colpo di genio del CPSI Salvatore Piscopo. Quest’ultimo si è fatto inviare la posizione di WhatsApp sul suo cellulare privato”.

L’uomo ha provveduto immediatamente a girare la posizione al soccorso alpino. In tal modo l’elicottero è riuscito a recuperare i ragazzi, compreso quello colto dal malore.

Di qui, la conclusione del post: “Complimenti al CPSI Piscopo e a tutta la COT 118 di Napoli che ha portato a termine un intervento IMPECCABILE. Ciò anche grazie alla tecnologia che manca al 118″.

Una tragedia sfiorata, ma per fortuna terminata con un lieto fine, così come rendicontato dalla pagina “Nessuno tocchi Ippocrate”. Quest’ultima, impegnata nel denunciare le aggressioni rivolte agli operatori sanitari. Tra queste, l’ultima ai danni di una dottoressa ripetutamente e brutalmente schiaffeggiata semplicemente per aver constatato lo stato di decesso di una donna.

Potrebbe anche interessarti