Trasporti Napoli, tornano gli adesivi sui posti a sedere: le nuove limitazioni

Limitazioni trasporti NapoliNapoli– Il settore dei trasporti ripristina le limitazioni sui posti a sedere a seguito dei nuovi casi di contagio da Coronavirus. Metropolitana, bus, ed in molti casi anche treni, la seduta sarà alternata.

La decisione è stata adottata dal Premier Giuseppe Conte con un Dpcm per provare a ridurre nuovamente i nuovi contagi. Negli ultimi giorni infatti il trend del Coronavirus è apparso negativo, anche se non in maniera esplosiva come nei mesi passati.

Sarà un duro colpo però per i cittadini che si stavano riabituando alla normalità. Ed invece ecco di nuovo comparire gli adesivi che vietano di occupare tutti i posti. La capienza massima tornerà dunque ad essere quella del 60%. Su autobus, che fino a ieri poteva essere occupato da 53 persone, oggi potrà contenerne solo 40. In alcuni pullman più grandi, come quelli realizzati dalla Mercedes, i posti saranno 50 e non più 60, come riporta il Mattino.

Stesso discorso per quanto riguarda le limitazioni dei trasporti a Napoli, vale anche per la metropolitana. In questo caso però gli adesivi non erano stati ancora rimossi. Problema più grave  invece quello manifestato dal bus che sostituisce la funicolare tra Mergellina e Posillipo. Un pullman sempre pieno di gente che dovrà riadattarsi alle alle limitazioni.

Altro aspetto fondamentale è l’obbligo di utilizzare la mascherina come è sempre accaduto da marzo ad oggi.

Potrebbe anche interessarti