Sapri, preparano passata di pomodoro sul terrazzo e la vicina 73enne li minaccia col fucile

pomodoro san marzano

Preparare la passata di pomodoro è una delle tradizioni antiche campane. Ci vuole tempo e l’aiuto di tutta la famiglia per realizzare il prodotto finale pronto poi a essere gustato. Ma quello che è accaduto a Sapri, in provincia di Salerno, ha dell’incredibile.

Come reso noto da ‘Il Mattino’, un’anziana signora di 73 anni ha preso il fucile e minacciato i vicini, rei di fare confusione per preparare sul pianerottolo confinante di casa proprio una passata di pomodoro. L’episodio si è svolto sabato verso le 13. La donna non ha retto più ai continui litigi con i vicini ed esasperata ha preso l’arma regolarmente detenuta dal marito e si è presentata fuori alla porta dei dirimpettai. I vicini, allarmati, hanno immediatamente chiamato i carabinieri. Giunti sul posto, le forze dell’ordine hanno fermato la donna che è ora finita sotto inchiesta.

Secondo alcuni testimoni, tutto sarebbe partito dalla confusione generata sul pianerottolo per la preparazione di una passata di pomodoro che ha spinto l’ansia addirittura a prendere un fucile. Sarebbero prima volate parole pesanti tra l’anziana donna e i vicini e poi la 73enne, esasperata, ha deciso di imbraccare un fucile calibro 20 che aveva in casa e si è presentata davanti alla porta d’ingresso dell’appartamento dei vicini. Da fuori alla porta ha iniziato a minacciarli. Dopo l’arrivo dei carabinieri, la donna è stata denunciata per minacce gravi a mano armata. Sotto sequestro sono finiti tutti e sette i fucili che il marito aveva in casa, tutti denaturi regolarmente. Troppo alto però il rischio che la donna potesse riprovarci e riutilizzarli.

Potrebbe anche interessarti